Giro delle Malghe. 5 motivi per provarci

Hai mai sentito parlare del Giro delle Malghe di Caltrano? Se sei alla ricerca di una giornata rilassante, divertente e, perchè no, gustosa, questo è l’itinerario che fa al caso tuo! Ecco i cinque buoni motivi per provare il percorso del Giro delle Malghe di Caltrano.

1. FACILE E ADATTO A TUTTI. Il Giro delle malghe è un percorso che si trova nel comune di Caltrano. Si tratta di un itinerario adatto a tutti, dai più grandi ai più piccoli: il circuito è composto da strade in parte asfaltate e in parte sterrate pressoché pianeggianti al di sopra dei 1000 metri di quota, adatte quindi agli amanti della montagna dolce.

2. PERCORSO AD ANELLO. Il Giro delle Malghe collega le principali malghe presenti nel territorio di Caltrano situate sulla parte dell’Altopiano di Asiago rivolto verso la Val d’Astico e la pianura veneta. Essendo un giro circolare, l’itinerario può essere iniziato da qualsiasi punto del giro: dal Rifugio Bar Alpino per chi arriva da Cesuna e dalla strada che sale da Bocchetta Granezza o Mortisa per chi viene rispettivamente da Lusiana e Calvene.

3. RELAX E SILENZIO. A pochi chilometri dalla pianura veneta avrete modo di trovarvi in un angolo di tranquillità, immersi tra il profumo dell’erba di montagna e il dolce suono dei campanacci delle mucche. Seguendo il Giro delle Malghe di Caltrano avrete modo di scoprire una montagna non troppo battuta e non ancora invasa dal turismo di massa.

4. ITINERARIO GASTRONOMICO. Lungo il giro avrete modo di fare una breve sosta presso le malghe che disegnano il circuito del percorso. I malghesi vi accoglieranno con la loro simpatia e ospitalità, facendovi sentire coccolati con i loro piatti a base di prodotti locali.

5. PANORAMA FANTASTICO. Grazie al percorso potrai finalmente vedere la pianura da un altro punto di vista. Tappa immancabile del Giro delle Malghe è Bocchetta Paù: Il panorama che si gode da qui è spettacolare, con in basso la Valdastico e i tornanti della strada del Costo, i monti Summano, Novegno e Pasubio. Passando da bocchetta Paù verso malga Sunio si può vedere la vasta pianura veneta, con gli ultimi rilievi dei Colli Berici ed Euganei che si stagliano all’orizzonte; più a sinistra, con giornate limpide è possibile vedere la Laguna di Venezia!